Giovanni Sbrescia

DOTTORE COMMERCIALISTA

Giovanni Sbrescia, tradendo talune attese, nel 1958 si avviò all’esercizio della libera professione di dottore commercialista, quasi da pioniere.

Il timido avvio in breve tempo produsse passione, impegno e dedizione totale alle problematiche ed alle organizzazioni sociali dei dottori commercialisti.

Fu interessato, infatti, oltre che ai problemi tipici della professione, alle problematiche relative alla organizzazione ed alla conduzione dell’ “ordine dei dottori Commercialisti” di Napoli (all’epoca l’Ordine di Napoli estendeva competenza fino al territorio di Ariano Irpino!), allo sviluppo di studi e “ricerca” relativi, i cui esiti confluirono nella stampa specializzata, nonché ad attività congressuale di categoria.

Notizie ed esperienze specifiche professionali e di vita sociale extra professionali

* Attività socio-culturale

  1. Per 10 anni circa, componente commissioni studi presso il Consiglio Nazionale dei dottori Commercialisti a Roma, con specifica dedizione ai tributi.
  2.  Per decenni docente ai corsi di preparazione all’esame di Stato dei dottori in Economia, organizzate dal Consiglio dell’Ordine dei dottori commercialisti di Napoli; nonché dei corsi del Collegio dei Ragionieri di Napoli.
  3. Nel 1972 docente su incarico Banca Commerciale Napoli, al corso ivi organizzato per la preparazione della clientela di quell’Istituto all’entrata in vigore dell’I.V.A..
  4.  Relatore 2 congressi condono fiscale del 1973 (Terme di Agnano – Napoli; e Camera di Commercio di Caserta – su organizzazione dell’ordine locale dei dottori commercialisti).
  5. Relatore in convegni di attualità presso il Collegio dei Ragionieri di Napoli.
  6.  Componente, di nomina ministeriale, della Commissione per gli esami di Stato dei Commercialisti presso la facoltà di Economia e Commercio di Napoli.
  7.  Collaboratore decennale della “Rivista Tributaria” dell’On.le Adonnino, Roma fin da inizio anni ’60.
  8. Collaboratore de “Il Fisco”, Rivista nazionale tributaria edita a Roma, con articoli specifici tributari inizio anni ‘70.
  9. Collaboratore del “Giornale nazionale dei dottori commercialisti” a partire dagli anni ’70.
  10. Collaboratore anni 2000 alla rivista mensile ”Spia al Diritto”, in origine allegata al quotidiano napoletano “Il  Denaro”, ora, rivista telematica.

 

** Attività sociale per la professione

  • Per tre tornate, chiamato, con elezioni, a comporre il Collegio dei revisori dell’Ordine dei dottori Commercialisti di Napoli.
  • Per un triennio chiamato, con elezioni, a comporre il consiglio dell’Ordine dei dottori Commercialisti di Napoli.
  •  Per un triennio eletto “delegato” alla gestione della Cassa Nazionale dei dottori Commercialisti – Roma.

*** Attività pubblicista nella disciplina economico-tributaria

 

**** Attività sociale extra professionale

  • Membro del Rotary Club: Socio fondatore del R.C. Pomigliano d’Arco – Nola 1978 (carta 1979), denominazione poi diventata “Nola – Pomigliano d’Arco – P.H.
  • Presidente del Club 2003-2004.
  • Presidente dell’interclub Nola – Ottaviano – Pompei 2003 – 2004.
  • Presidente “Commissione Distrettuale finanziaria” 2004 – 2005 (Governatore Sandro Marotta).
  • Assistente Distrettuale del Governatore nell’anno 2005 – 2006 (Governatore prof. Alfredo Focà).
  • Ripetutamente nominato ad apporti in Commissioni Distrettuali.